Il tornare a scuola

September 11, 2000 /

...soprattutto oggi...

A scuola è tutto talmente divertente, stimolante ed entusiasmante che sento il bisogno di scrivere sul quaderno ilari slogan durante le tragiche ore di latino, presiedute da una professoressa la cui cultura sconfinata permette di sfornare adorabili chicche.

Però perlomeno si sta cercando di dare forma ad un progettino di viaggio d'istruzione (anche se, per quanto riguarda il livello di comportamento della mia classe, il giochino di parole "viaggio d'istruzione" è senz'altro più indicato...).

Però perlomeno a fare da sottofondo al mio languire, almeno a casa, c'è Tupac. Ho Smile, impigliata fra i neuroni, che non ha alcuna intenzione di sloggiare, almeno per ora!

Però mia mamma è al lavoro, e mi sto godendo il più totale pacifico silenzio del mondo, senza "Fai i compiti!" o "Mettiti le pantofole che ti raffreddi!" o "Che disordine qua dentro!" o "Guarda che se non rimetti a posto..." che inquina acusticamente la mia pace interiore...

Bhè, parlando di me e Lui, quest'anno siamo nella stessa classe, ma non vicini di banco, l'abbiamo deciso assieme, almeno non ci troviamo ogni santo giorno vicini-vicini e blablabla. Sono in banco con la Hika, che mi fa sempre sbellicare dalle risate nelle ore interminabili di latino. Il LUI in questione è davanti a noi, e a volte ci passiamo i bigliettini o si gira per sapere se tutto va bene, che dolce. La classe non sa niente di noi, ed è meglio così.

No comments :

Post a Comment